Ti trovi in:--“Albania vent’anni dopo” a Torino

“Albania vent’anni dopo” a Torino

Per festeggiare i 20 anni dopo la durissima dittatura comunista, il Centro di Cultura Albanese di Torino in collaborazione con il Centro Interculturale della Città di Torino, hanno organizzato, presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino, una serata di gala denominata: “Albania vent’anni dopo”. La serata avrà luogo sabato 26 novembre due giorni prima della Festa Nazionale Albanese.

Ma già durante il giorno sarà inaugurata, dal presidente albanese Bamir Topi, la mostra fotografica “Albania prima e dopo”. Una raccolta di immagini divisa in due sezioni: un percorso “prima del 1991” con testimonianze fotografiche della vita durante il regime comunista, mentre il secondo percorso è dedicato al “dopo 1991“, con fotografie dell’evoluzione dell’Albania negli ultimi vent’anni.

Successivamente dalle 20:30 il presidente della Repubblica di Albania, insieme a Piero Fassino, sindaco di Torino, parteciperanno alla serata di gala. Per iniziare vi sarà un dibattito, dove oltre a Bamir Topi ed a Piero Fassino, interverranno la scrittrice albanese Anilda Ibrahimi e l’artista Adrian Paci. Il dibattito si svilupperà analizzando i mutamenti politici, economici, sociali albanesi ed italiani nell’ultimo ventennio. Infatti in questo periodo, sono stati circa 500 mila gli albanesi che sono emigrati e che hanno cercato di integrarsi in Italia.

Al termine del dibattito, si esibirà al pianoforte Elda Laro, una ragazza albanese che all’età di undici anni venne affidata, grazie al Ministero degli Affari Interni, alla pianista Margarita Kristidhi presso l’Accademia Musicale di Tirana. Questo personaggio di spicco nel panorama pianistico nazionale, suonerà alcuni dei più celebri brani di Mozart, Beethoven, Chopin, De Meglio e Giuseppe Verdi.

About the Author:

Leave A Comment

*