Visitare Zagabria, un fervente centro culturale

Se per le vacanze estive 2012 siete indecisi tra mare o montagna, o se semplicemente state programmando un viaggio, tenete in considerazione soluzione altrnativa: una capitale europea. Ripetere ogni anno la solita routine, il lettino sotto l’ombrellone al mare, la salutare scampagnata tra i boschi in montagna, o il viaggio tra i “classici monumenti per turisti“, potrebbe farvi vivere delle incolori e noiose vacanze. L’opzione alternativa è vedere e toccare con mano una città europea ricca di storia e di fascino come la capitale della Croazia: Zagabria.

Capitale solamente dal 1991, ma guida culturale della nazione da quasi un millennio, a Zagabria potete ammirare il punto di transito tra la cultura mediterranea e quella mitteleruopea. Un viaggio culturale in grado di arricchirvi di nuove esperienze, ma al tempo stesso di risparmiare. Non a caso Zagabria è stata riconosciuta come la nona città più economica d’Europa, con dei calcoli che han tenuto conto del costo medio del pernottamento in una buona struttura ricettiva, del costo dei mezzi pubblici, delle visite culturali e dei pasti giornalieri. Inoltre se aggiungiamo il basso costo del biglietto dei voli economici di Volagratis o delle compagnie low-cost, la nostra vacanza potrebbe essere un vero e proprio sollievo anche per le nostre tasche.

Ma veniamo alla capitale della Croazia; a Zagabria è possibile visitare oltre sessanta tra musei, teatri e gallerie d’arte, il patrimonio culturale della città è in continuo aumento e fermento, grazie anche agli eventi ed alle manifestazioni annuali, che riescono a creare una sinergia unica con le mostre tematiche moderne, come quelle nei settori della moda e del design.

Tra i musei da ricordare vi sono sicuramente quello archeologico, dove si possono vedere oltre 400 mila reperti di tutto il mondo tra i quali, la mummia di Zagabria; il museo della tecnologia, dove vengono custoditi auto, aerei risalenti all’800, oltre ad una sezione interamente dedicata al fisico, ideatore della corrente alternata, Nikola Tesla; il museo Mimara, meta per gli appassionati di arte dalla preistoria al ventesimo secolo, nel quale si possono ammirare opere di Renoir, Goya, Raffaello e Caravaggio.

Ma se la vostra passione è il cinema, perché non aspettare ottobre per vedere dal vivo le proiezioni del Zagabria Film Festival, la rassegna cinematografica dove sono i film non commerciali ad essere i protagonisti. E se non siete dei cinefili incalliti, potete sempre sfruttare l’evento per partecipare ai concerti e gli eventi che accompagnano le proiezioni del festival.

Zagabria è sicuramente una delle città del futuro, meglio non perdere il treno, anzi il volo, prima che diventi meno accessibile a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*