Ti trovi in:--Fortezza di Golubac

Fortezza di Golubac

La Fortezza di Golubac è una cittadella medievale fortificata. Si trova nella riva destra del fiume Danubio, proprio all’inizio delle scogliere di Đerdap,  a 4 chilometri di distanza dalla moderna città di Golubac, in Serbia. La Fortezza di Golubac è stata costruita nel XIV secolo ed è composta da dieci torrioni a sezione quadrangolare, rinforzati successivamente, quando vi fu l’avvento delle armi da fuoco e da tre cinte murarie.

La sua storia è tutt’altro che tranquilla a causa della sua posizione importante e molto strategica. Infatti durante il Medioevo fu teatro di molte battaglie, in particolare tra l’Impero Ottomano e il Regno d’Ungheria. Passò di mano tra turchi, bulgari, ungheresi, serbi e austriaci fino al 1867, anno in cui fu consegnata al Knez (principe) serbo Mihailo Obrenović III. Oggi la fortezza è un’attrazione turistica molto popolare nella regione e punto di interesse per le gite in barca sul Danubio.

Architettura della Fortezza di Golubac

La Fortezza di Golubac è composta da tre gruppi di edifici principali, protetti da 10 torri e due saracinesche, tutti collegati da mura fortificate di 2-3 metri di spessore. Di fronte alla fortezza vi è un doppio muro con un fossato, molto probabilmente riempito d’acqua, che collega al Danubio. Un insediamento per la popolazione comune era situata di fronte al muro.

Come nel caso di altre fortezze, anche la struttura della Fortezza di Golubac è stata modificata nel corso del tempo. In principio vi erano solo cinque torri, alle quali se ne sono aggiunte altre quattro. Tutte le torri sono di forma quadrangolare, un segno che le battaglie venivano combattute con armi bianche. Una volta che le armi da fuoco entrarono in funzione, i turchi fortificarono le torri occidentali, mentre dopo il raid ungherese del 1481, venne aggiunta l’ultima torre, completa di cannoniere e gallerie.

Gruppo di edifici superiore

Il gruppo di edifici superiore è la parte più antica della fortezza. Comprende la cittadella (torre 1) e la cappella ortodossa serba (torre 4). Nonostante non vi siano fonti certe, la presenza della cappella ha portato a credere che questo gruppo di edifici sia stato costruito da un nobile serbo.

Nel corso degli anni, durante il dominio serbo o ungherese, la fortezza fu ampliata per includere i gruppi di edifici posteriore e anteriore.

Gruppo di edifici posteriore

Il gruppo di edifici posteriore è separato da quello superiore da entrambe le mura di collegamento 2 e 4, oltre che da una roccia a picco di circa 4 metri di altezza. Accanto alla torre 5, vi è un edificio che, probabilmente, fu utilizzato come caserma militare e come deposito di armi.

Gruppo di edifici anteriore

Il gruppo di edifici anteriore è stato diviso nella parte superiore e nella parte inferiore da un muro che collega le torri 4 e 7. L’ingresso è situato nella parte inferiore ed è sorvegliato dalle torri 8 e 9. La torre 8 è stata a sua volta fortificata con cannoni. Di fronte all’ingresso vi era una seconda saracinesca che conduceva al gruppo di edifici posteriore.

Lungo il percorso vi era un fossato largo mezzo metro e profondo 0,75 metri, poi passato in disuso. Nella sezione esterna della parte inferiore, collegata alla nona torre con un muro basso, vi è la torre 10. Questa torre è stata aggiunta dai turchi come torre di artiglieria inferiore. Controllava il passaggio lungo il Danubio e sorvegliava l’entrata al porto, che si trovava tra le torri 5 e 10.

Nel muro che separava la parte superiore da quella inferiore del gruppo di edifici anteriore, vi era un cancello che portava al gruppo di edifici della parte superiore.

Le torri

Torre 10 Fortezza di golubac in Serbia

Le prime 9 torri sono altre tra i 20 e 25 metri. In tutte le torri, i pavimenti e le scale interne erano in legno, mentre quelle esterne in pietra. Metà delle torri (1, 2, 4, 5, e 10) ha tutti e 4 i lati, mentre l’altra metà (3, 6, 7, 8 e 9) non ha il lato rivolto verso l’interno della fortezza.

  • La torre 1 è soprannominata “Torre Cappello” (Šešir-kula). Si tratta di una delle torri più antiche e funge anche da cittadella. Ha una base a otto lati con una guglia circolare.
  • La torre 2 ha una forma completamente circolare.
  • La torre 3 ha una base quadrata con il lato aperto rivolto verso la fortezza. All’ultimo piano della torre vi è una terrazza che si affaccia sul Danubio.
  • La torre 4 ha una base quadrata e al piano terra è presente una cappella ortodossa serba.
  • La torre 5 è l’unica torre che rimane completamente quadrata.
  • La torre 6 ha una base quadrata rinforzata con una fondazione a sei lati.
  • La torre 7 ha base quadrata, ma è rinforzata con una fondazione circolare.
  • La torre 8 è la più corta delle prime nove torri, ha base irregolare, ma in generale è quadrata.
  • La torre 9 ha una base quadrata rinforzata da una fondazione a otto lati.
  • La torre 10 è la torre del cannone. Ha un solo piano ed è la più corta di tutte e 10 le torri.

Importanza della fortezza di Golubac

La fortezza di Golubac si trova in un ottimo stato di conservazione, considerando sia l’età e la posizione. Infatti si tratta dell’ultima linea di difesa tra l’Ungheria e l’Impero Ottomano, soprattutto quando la Serbia era sotto l’impero ottomano.

Dal 1979 la Fortezza Golubac è stata dichiarata dalla repubblica serba: Monumento Culturale di Importanza Eccezionale.

2017-12-28T20:05:15+00:00 8 gennaio 2018|Categories: Viaggio in Serbia|Tags: |

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.