Ti trovi in:--Come raggiungere i paesi della penisola balcanica?

Come raggiungere i paesi della penisola balcanica?

Se hai intenzione di intraprendere un viaggio nella penisola balcanica, ti starai sicuramente chiedendo quali siano i migliori mezzi di trasporto per raggiungere i suoi paesi.

Viaggio in aereo

Prima di poterti dare una risposta esatta, è necessario entrare nel dettaglio del viaggio che hai intenzione di fare. Infatti se il tuo obiettivo è quello di visitare una città dei Balcani, come per esempio Sarajevo, magari durante un week-end e senza muoverti nelle città limitrofe, allora il mezzo di trasporto ideale è senz’ombra di dubbio l’aereo.

Viaggio Balcani in aereo

Soprattutto le città più grandi, come le capitali, sono facilmente raggiungibili con voli aerei diretti dall’Italia e, grazie ai vettori aerei low-cost, si possono trovare anche delle tariffe davvero interessanti.

Viaggio in aereo + auto a noleggio

Un’altra tipologia di viaggio potrebbe essere quella di scoprire le città limitrofe ai grandi centri abitati. In questo caso è possibile valutare la possibilità di acquistare un biglietto aereo per l’aeroporto più vicino all’area che si intende visitare e successivamente, noleggiare un’automobile. Questa soluzione permette di muoversi in completa autonomia e di scoprire anche gli angoli più remoti di un determinato paese.

Essendo paesi in via di sviluppo, non sempre i mezzi di trasporto pubblico possono offrire un servizio efficiente per spostarsi, anche se sicuramente consentono di entrare in contatto con la gente del posto e vivere un viaggio che non consente solo di vedere nuovi orizzonti, ma anche di scoprire in maniera più profonda la cultura del posto.

Viaggio con la propria auto

Viaggio Balcani in autoL’alternativa all’aereo e all’auto a noleggio, quando si hanno a disposizione molti giorni per poter vivere il proprio viaggio, è quella di partire dall’Italia con la propria vettura. Infatti i viaggiatori che abitano nell’Italia del nord-est hanno il vantaggio di essere più vicini ai paesi della penisola balcanica e potrebbero aver l’occasione di effettuare un vero viaggio on-the-road.

Chi ha già vissuto viaggi di questo tipo, consiglia di pianificare al meglio il proprio viaggio in auto, in modo da evitare spiacevoli inconvenienti che possono costare caro. Per prima cosa bisogna calcolare al meglio i percorsi tra le città in Italia e nei paesi dei Balcani, così da non trovarsi con il serbatoio vuoto senza la possibilità di far rifornimento.

Dopodiché si passa al budget. Quanto costa il pedaggio delle autostrade? Qual è il costo del carburante e i consumi medi dell’automobile? Avere un’idea di massima dei costi è molto importante, per sapere quanto denaro portarsi via.

Infine bisogna sempre avere un piano B. Per strada non è raro trovare degli inconvenienti. Un camion che perde olio, un incidente, una strada chiusa. Per sapere cosa fare in questi casi, conviene costruirsi dei percorsi alternativi così da non trovarsi bloccati durante il viaggio.

Insomma che tu abbia in mente di viaggiare in aereo, in auto a noleggio o con la tua auto, non ci resta che augurarti buon viaggio!

2017-11-18T20:27:45+00:00 18 novembre 2017|Categories: Notizie di viaggi dal mondo|Tags: , |

One Comment

  1. Giulia 20 novembre 2017 at 11:15 - Reply

    Buongiorno, io a Luglio ho fatto un tour dei Balcani con un’auto a noleggio presa all’aeroporto di Bari. Con il Traghetto abbiamo raggiunto Tirana e da lì abbiamo scoperto luoghi unici, per certi versi quasi irreali. Tra Albania, Montenegro e Croazia, devo dire che forse il luogo che ha maggiormente conquistato è stato il Montenegro. Non prettamente turistica, ha dei posti favolosi. Da visitare!

Leave A Comment