Ti trovi in:--Alla scoperta dei Balcani – Viaggio in Montenegro

Alla scoperta dei Balcani – Viaggio in Montenegro

Il Montenegro è una delle nazioni più belle ed accoglienti a livello paesaggistico dei Balcani, nonostante sia diventata una Repubblica indipendente da poco tempo, ha molto da offrire ai turisti che decidono di visitarla.

Crno Jezero Lago Nero

© copyright Andrew Prime

Iniziamo il nostro viaggio con il Parco Nazionale di Durmitor, che presenta un paesaggio a dir poco mozzafiato, costellato da laghi glaciali. Il Lago Nero, il Crno Jezero, è certamente il più bel lago di montagna del parco e le montagne, spesso bianche, che lo circondano, creano un’atmosfera da sogno.

Scendendo giù dalla montagna fino al mare, si arriva alla Baya di Kotor con le famosissime Bocche di Cattaro, una serie di insenature che dal mare rientrano nella costa, le quali ricordano molto da vicino i fiordi norvegesi. Il canyon del fiume Tara è un’altra delle bellezze del paese. Lungo 90 chilometri e profondo in alcuni punti anche 1300 metri, il canyon è per caratteristiche il secondo al mondo, dietro solo al Gran Canyon americano.

Infine la città di Budva, considerata una delle più antiche del Mediterraneo, circondata da mura del XV secolo, conserva tutto il suo fascino. Oltre alle tante attrazioni culturali: le chiese, le piazze, le statue, Budva sa concedere ai propri visitatori la possibilità di rilassarsi e godersi lo splendido mare che bagna la città.

Il Montenegro è divenuto negli ultimi tempi metà di grande interesse per il turismo di massa. Infatti l’accostamento di bellezze naturali ed artistiche con il fascino delle coste rende questa nazione estremamente suggestiva e bella da visitare.

2012-01-12T10:50:48+00:00 17 gennaio 2012|Categories: Viaggio in Montenegro|Tags: , , , |

2 Comments

  1. paolo 25 giugno 2012 at 08:18 - Reply

    bello, come conoscere qualcosa di più di questo paese?
    qualcuno sa darmi suggerimenti?

  2. diego 13 luglio 2012 at 14:41 - Reply

    Luoghi incantevoli, buono, soprattutto, poter parecipare allo sviluppo rispettando luoghi così belli

Leave A Comment